Giovani ed Indipendenza Economica

Da un recente sondaggio sembra che i giovani facciano sempre più fatica a diventare finanziariamente indipendenti, la fattispecie è presupposto essenziale per costruire una propria famiglia, avere dei figli e dare continuità alla nazione, ecco perché si parla di crescita demografica negativa.

Nel 2004 un ventenne impiegava in media 10 anni per diventare indipendente, nel 2020 ne impiega 18, e nel 2030 ne impiegherà 28, la difficoltà a trovare un lavoro e la mancanza di sicurezza alzano l'asticella dell'indipendenza che nel 2030 verrà raggiunta a 50 anni, quando ormai è tardi per creare una famiglia propria.

La responsabilità di questa situazione non dipende unicamente dai giovani, che affrontano un periodo storico senza precedenti.

Infatti, la crisi del 2008 e la pandemia del 2020 hanno drasticamente ridotto il mercato del lavoro, rendendo impossibile per un giovane di oggi raggiungere facilmente e brevemente una condizione economica tale da acquistare casa, creare una famiglia e far fronte agli impegni futuri

Ma genitori e nonni sono davvero preparati ad aiutare i figli?

Realizzare il sogno di laurearsi ad esempio può costare dai 25.000 ai 100.000 euro, somma che può pesare pesantemente sul bilancio familiare.

Non bastano le intenzioni, serve un programma ben strutturato e studiato con sufficiente anticipo, basato su investimenti che si rivalutano anno dopo anno, partendo anche da piccoli risparmi che, nel tempo, si trasformano in “grandi”capitali da rendere disponibili al momento opportuno. 

A questo scopo, uno degli strumenti migliori e più consigliati è il piano di accumulo (PAC), un prodotto che non soffre le oscillazioni di mercato ma, anzi, le sfrutta a suo vantaggio.

Per una prima consulenza, scrivimi!

ti contatterò molto presto per concordare data e luogo dell'appuntamento