I prossimi 15 anni dell'economia Cinese: da produttore a consumatore

Ogni anno si tiene la riunione plenaria del parlamento Cinese durante la quale si pianifica lo sviluppo economico del paese a lungo termine, di norma 5 anni ma la pandemia ha rimescolato le carte rallentando l'obiettivo di crescita previsto e costringendo il governo a rivedere al ribasso il proprio target, inoltre, per la prima volta, il piano è stato programmato a 15 anni con il dichiarato intento di arrivare al 2035 con la "piena modernizzazione", ovvero la realizzazione del cosiddetto "sogno cinese" elaborato nel 2012 dal premier Xi Jinping.

In poche parole, Pechino vuole potenziare la doppia circolazione di capitali:

  • Quella esterna, fatta di scambi internazionali e flussi di investimento
  • Quella interna, con l'aumento di consumi, una migliore qualità dei prodotti e l'indipendenza tecnologica nei settori strategici.

Come si trasforma un'economia dipendente dalle esportazioni in una economia auto-sufficiente e basata sui consumi interni sarà la prossima domanda…

Stiamo assistendo ad un passaggio epocale che in futuro potremmo trovare scritto sui libri di storia.


Per una prima consulenza, scrivimi!

ti contatterò molto presto per concordare data e luogo dell'appuntamento